Notizie

Viewing posts from January, 2020

Certificazione musicale internazionale: a cosa serve e come Trinity ti aiuta a conseguirla

La certificazione musicale internazionale conseguita tramite Trinity College attesta il livello di conoscenza della musica, sia pratica che teorica, di uno o più strumenti secondo livelli stabiliti e riconosciuti a livello internazionale poiché inseriti nel Quadro delle Qualifiche Europee (EQF). Gli esami di musica che è possibile sostenere con Trinity  sono: Classica & Jazz, Rock & Pop, certificazioni di singole materie ad alto livello di formazione (Diplomas), e Music Theory, un esame scritto che certifica le conoscenze di teoria musicale. Vi è un’alternativa per solisti o gruppi di musicisti con esami in forma di recital o concerto, in cui oltre alla performance musicale viene valutata anche la presentazione (Certificate Exams).

Trinity ISE, un esame che combina validity e reliability - intervista al Prof. David Newbold di Ca’ Foscari

Lo scorso 5 dicembre sono stati conferiti gli Honorary Awards del Trinity College London a individui che si sono distinti per aver contribuito con il proprio lavoro all’innovazione della didattica e dell’apprendimento della lingua inglese. Tra queste figure di alto profilo, sono state premiate due persone dall’Italia: il Prof. Luigi Berlinguer, ex Ministro dell’Istruzione, e il Prof. David Newbold. È proprio con quest’ultimo, docente dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, che abbiamo parlato del ruolo delle certificazioni linguistiche in ambito universitario e di possibili scenari che riguarderanno il futuro della lingua inglese come lingua franca globale e della valutazione delle competenze in lingua inglese.

Gli esami Trinity di lingua inglese. Più di un semplice esame

Secondo l’esperienza di Antonietta D’Introno e di Raffaele Nasti, Trinity College London Ambassadors per la loro attività pluriennale dedicata allo sviluppo e alla promozione delle attività dell’ente sul territorio nazionale, gli esami Trinity hanno avuto un impatto positivo sulla didattica e sull’apprendimento della lingua inglese nella scuola italiana… Ma non solo. Ne abbiamo parlato con loro in questa intervista doppia che vi riportiamo di seguito.