Intervista a Gary Higginson, Music Examiner di Trinity

Pubblichiamo di seguito un estratto dell’intervista a Gary Higginson, Music Examiner di Trinity College London:

Quali sono i suoi suggerimenti per affrontare l’agitazione?
Ogni candidato si agita prima dell’esame, anche i candidati che puntano a sostenere i gradi più alti (e persino gli esaminatori a volte!).
Questo è un buon segno e dimostra che l’esame vi sta a cuore e che desiderate fare bene con tutto il vostro essere. Naturalmente, siete anche consapevoli se non avete studiato abbastanza.
Il momento peggiore è quando siete appena fuori dalla stanza e state aspettando il vostro turno. Prendete un respiro profondo e state dritti: i cantanti lo fanno comunque, e poi sorridete affinché quando è il vostro turno potrete entrare fiduciosi. In risposta, l'esaminatore sarà sempre gentile e positivo, anche con i vostri accompagnatori.
Pianisti e chitarristi naturalmente saranno da soli, ma in questo modo entreranno nella stanza pensando: “Intendo godermi l'esperienza di oggi suonando questi pezzi per il pubblico che ho davanti”.

Qual è il consiglio principale da dare a qualcuno che esegue un esame di musica?
Pensate all'esame di musica come opportunità per dimostrare a un perfetto sconosciuto quanto siete bravi e quanto volete comunicare il piacere della musica che avete studiato.

Per leggere il resto dell’intervista:
trinitymusicblog.com/2017/04/10/meet-trinitys-music-examiner-gary-higginson/