Preparare gli esami Trinity in un istituto professionale: un’esperienza empowering per studenti e docenti

Per gli studenti di un istituto professionale prepararsi a sostenere un esame di lingua inglese mirato allo sviluppo delle abilità audio orali rappresenta una fantastica opportunità di apprendimento. Inoltre, il possesso di una certificazione riconosciuta a livello nazionale e internazionale può arricchire il CV e aprire interessanti prospettive anche nel mondo del lavoro e dello studio.

Di questi aspetti e dell’impatto positivo degli esami Trinity GESE sulle motivazioni degli studenti del Giuseppe Veronesi - Centro di Istruzione Scolastica e Formazione Professionale di Rovereto (TN) abbiamo discusso con la professoressa Maria Chiara Schir, docente che vanta una lunga esperienza con gli esami Trinity di lingua inglese.

Professoressa Schir, qual è la sua esperienza di preparazione Trinity?

Preparo agli esami di certificazione Trinity da tanti anni. Sono esami che mi sono da subito piaciuti in quanto trovo che siano pensati e strutturati avendo alla base un profondo rispetto per l’alunno e per il docente. Infatti, dal punto di vista degli studenti sono esami che definirei empowering, in quanto permettono davvero di imparare. Dal punto di vista dell’insegnante, danno una grande soddisfazione in quanto consentono di veder crescere le competenze dei ragazzi senza ricorrere al teaching to the test.

Lei si è occupata della preparazione Trinity in due istituti. Che tipo di impatto ha riscontrato nella continuità nell’apprendimento?

Nella sede di esami in cui lavoravo precedentemente, da quando Trinity è stato introdotto abbiamo assistito a una crescita fortissima delle competenze. Addirittura, la scuola aveva inserito l’obbligo di sostenere gli esami Trinity con un forte appoggio che veniva dai ragazzi stessi i quali, sentendosi fortemente motivati, spingevano per farli.

Nella scuola in cui insegno ora la situazione è analoga: tutti gli allievi sostengono esami Trinity dal primo al quinto anno. L’impatto benefico sulla continuità è tale che, sebbene si parta inizialmente dai Grade - tale è il termine che designa ciascun ‘livello’ di esame Trinity GESE, ndr - più bassi, essi riescono a raggiungere in taluni casi addirittura il C1 o il C2 in uscita.

Non è la prima volta che ascoltiamo esperienze positive riguardo al ruolo motivazionale giocato dagli esami GESE, in particolare all’interno delle scuole a vocazione professionale

Lo confermo. Nell’istituto professionale in cui insegno viene data grande importanza alle abilità comunicative audio orali e da questo punto di vista Trinity GESE è un prodotto davvero ideale per rafforzare le competenze in lingua inglese anche in vista dell’entrata nel mondo del lavoro o dell’accesso a corsi di alta formazione professionale.

Per ora abbiamo parlato degli effetti benefici sugli studenti. E per quanto riguarda i docenti?

Ho la fortuna di lavorare insieme a colleghi molto collaborativi in ogni aspetto dell’organizzazione dell’esame: dalla determinazione dei Grade per ciascun singolo studente, alla compilazione del timetable di esame… Il team di supporto di Trinity è inoltre sempre al nostro fianco con continue occasioni di formazione e di sviluppo professionale continuo. In definitiva, preparare agli esami Trinity rappresenta anche un eccellente strumento di team working.

Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter del Team Italiano di Supporto di Trinity College London.

Iscriviti