Come mantenere gli studenti motivati a suonare la chitarra

Tenere alta la motivazione negli studenti a suonare la chitarra è quanto si prefiggono di fare la maggior parte degli insegnanti che hanno a cuore la crescita degli allievi. È chiaro che per crescere e imparare bisogna impegnarsi in un programma didattico a lungo termine, indispensabile per conseguire progressi reali e diventare i musicisti che vorrebbero essere davvero.

Tuttavia, non è così semplice proseguire un percorso musicale a lungo termine, anche se l'ispirazione di suonare la chitarra è nata da una passione.

Come mantenere quindi gli studenti motivati?

Si tratta di una vera e propria sfida, ma in questo articolo esploreremo come la scelta e la varietà dei repertori da insegnare possano aiutare gli studenti ad essere interessati alle lezioni e possono indurli a tornare dal proprio insegnante ogni settimana.

La Scelta del repertorio

È molto probabile che i vostri studenti abbiano scelto di prendere lezioni di chitarra di loro spontanea volontà. È quindi ragionevole pensare che siano più propensi a continuare le lezioni se viene data loro una scelta sul repertorio da suonare.

Ogni studente ha certamente una propria motivazione per voler imparare a suonare la chitarra. Molti sono stati ispirati da artisti di una band, o forse da un brano in particolare, che li ha colpiti profondamente.

Far leva sulla motivazione per cui si vuole imparare a suonare la chitarra per la prima volta può essere un modo utilissimo per costruire relazioni positive con i vostri studenti. Inoltre, sarà anche un ottimo metodo per riportarli in carreggiata quando il loro interesse calerà.

Il chitarrista ed insegnante Anders Rye dice che dare agli studenti voce in capitolo su ciò che suonano è fondamentale per tenerli motivati e afferma: "Devi essere flessibile e tenere il polso su ciò che gli alunni vogliono. Se senti che non sono motivati, prova ad aprirti e provare un approccio diverso e lascia che gli studenti abbiano diversi input su ciò che desiderano e che li tiene motivati".

Esistono anche delle ricerche che confermano che gli studenti lavoreranno molto di più su ciò che stanno studiando se sono loro ad averlo scelto. Uno studio del British Journal of Music Education rivela che gli studenti hanno cambiato comportamento quando hanno praticato un repertorio scelto rispetto ad uno assegnato.

Le differenze nel comportamento consistono nello spendere molto più tempo a fare pratica e ad applicare tecniche più avanzate quando lavorano su un pezzo scelto. Per questo è importante dare agli studenti il controllo su quello che stanno imparando. A questo proposito Anders sottolinea che gli studenti potrebbero aver bisogno di aiuto per trovare la musica che li ispira realmente e dice: "I ragazzi non sempre sono consapevoli. Se chiedi loro "Cosa ti piace? Quale tipo di musica ascolti?" la risposta è sempre "non lo so" oppure "mi piace tutto", ma non sempre è la realtà. Perciò devi proporre alcune opzioni e partire da lì".

La Varietà del genere musicale

Così come la possibilità di scegliere è fondamentale per la motivazione dei vostri studenti, anche la varietà riveste un ruolo determinante. Una volta attirata l'attenzione degli studenti sul repertorio scelto, potete avvicinarli ad artisti simili e a generi che, da soli, non avrebbero scoperto.

Questa esperienza nutrirà l'interesse dei vostri studenti per molto tempo e li aiuterà a sviluppare le loro abilità musicali e tecniche. Una volta che avranno acquisito vari repertori, gli studenti svilupperanno anche la sicurezza di adattarsi a varie situazioni e avranno maggiori opportunità di suonare la chitarra.

Se il loro obiettivo finale è quello di suonare per divertimento o diventare un musicista professionista, possedere un ampio repertorio di performance da eseguire è essenziale.

Strategia per raggiungere l'obiettivo

Se state puntando a portare avanti i vostri studenti in un percorso a lungo termine, dovreste dare loro qualcosa su cui lavorare intensamente ed una strategia per raggiungere l'obiettivo. Anche se non diventeranno i prossimi Newton Faulkner o Kaki King, tutti vogliono provare il senso di soddisfazione nel padroneggiare un'abilità.

Potrebbe essere, semplicemente, un particolare brano che lo studente vuole eseguire, qualcosa che va oltre il suo livello, che sarà il suo obiettivo e necessiterà di un lungo cammino per ottenerlo. Prendere spunto da ciò che li ha ispirati può essere utile:

Anders Rye, chitarrista, dice: "Penso che sia straordinario che gli studenti vogliano imparare una canzone specifica. Questo li motiverà a dire "Ok, voglio essere in grado di suonare, per esempio, Sweet Child of Mine e per farlo dovrò imparare molte cose e sviluppare maggiormente la tecnica".

Se qualcuno dei vostri studenti ha aspirazioni professionali, allora avrà bisogno di un vasto repertorio, di conoscere diversi generi e possedere diverse abilità da usare in situazioni professionali differenti.

Se per sviluppare il musicista nella sua totalità la soluzione è far sì che gli studenti godano di libertà musicale, fornire delle sfide non deve tuttavia significare montagne di esercizi tecnici per gli studenti, che li farebbe lavorare sodo ma con poco profitto.

Scegliere con attenzione un repertorio che richieda una serie di competenze tecniche può far raggiungere gli stessi obiettivi, mantenendo comunque gli studenti motivati e coinvolti, così come l'aggiungere più brani al proprio repertorio. Saranno molto più felici di imparare a suonare "Everybody Hurts", per esempio, di quanto possa fare l'essere semplicemente consigliati a praticare arpeggi.

Se state cercando ulteriori suggerimenti per mantenere i vostri studenti motivati, è necessario trovare risorse utili ed efficaci. È disponibile una guida gratuita per gli insegnanti di chitarra, piena di idee pratiche per ispirare i vostri studenti, per mantenere il contatto con i loro genitori e promuovervi per insegnare a nuovi potenziali studenti.

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter del team italiano di supporto di Trinity College London.

Iscriviti